pag.1

pag.2

scanner - 2008
client  FUJITSU / PFU

Icona

Il cliente ci ha affidato il compito di progettare il modello più importante della serie “ScanSnap” rivolto al settore business, ovvero a quegli utenti che devono scansionare una grande quantità di documenti e necessitano quindi di uno scanner ADF (con alimentatore automatico dei fogli). La prima cosa da notare se si mettono a confronto uno scanner ADF e una comune stampante inkjet è che i due oggetti sono esteticamente molto simili, pur avendo funzioni differenti. Così abbiamo deciso che al contrario, il nostro oggetto dovesse avere uno stile diverso, immediatemente riconoscibile agli utenti, tale da non essere confuso con una stampante. Dal punto di vista funzionale, la differenza principale tra uno scanner ADF e una stampante, nonostante abbiano entrambi un’entrata ed un’uscita dei fogli, è che nel primo è importante “l’entrata” cioè l’acquisizione dei documenti, nella seconda “l’uscita”, quindi la stampa dei documenti. Detto ciò, d’ora in poi considereremo le parti già citate (entrata/uscita), di dimensioni maggiori o minori rispetto alla loro importanza (+importante = +grande e viceversa). Questo è l’approccio utilizzato nel definire lo styling “iconico” dell’oggetto. Pertanto, dato che teoricamente in uno scanner l’entrata dei documenti deve essere più grande dell’uscita, abbiamo conferito ad esso una forma “ad imbuto”, l’opposto di quanto avremmo fatto per una stampante. Abbiamo dunque allargato l’entrata dei documenti, dando la sensazione che lo scanner possa “ingoiare” un fascio intero di fogli. Per enfatizzare ancor più questo aspetto, l’entrata è di colore nero con finitura lucida accentuata dal forte contrasto con il resto del corpo di colore bianco opaco. Tutto ciò ha reso questo scanner molto diverso dalle comuni stampanti inkjet.

design by Toshiki Satoji with Alvise Gangarossa

Copyright © 2009 Toshi Satoji Design, all rights reserved

 

 

 

 

 

 

service

 

news

 

projects

 

profile

 

 

contact

 

link

 

reserved